Governo

Il Governo dei Knights of Malta OSJ e i poteri conferiti

Il Governo eletto dal Sovrano Ordine dei Cavalieri di Malta, Knights of Malta OSJ, è composto da organi di potere che svolgono precise funzioni.

A capo del Governo vi è il Gran Maestro, a cui fanno seguito altre cariche gerarchiche che hanno potere consultivo nei suoi confronti. Il consiglio governativo si riunisce periodicamente e sotto la direzione del Cancelliere.

 

Principe Gino Petrucci

Gran Maestro

È il vertice del Governo, capo del potere esecutivo a cui spetta la decisione ultima sulle questioni cavalleresche e di stato. La figura del Gran Maestro sin dagli albori, si è distinta come portatrice e simbolo supremo dei valori promulgati dall’Ordine.
Tra i compiti del Gran Maestro ci sono: emanare i provvedimenti legislativi; promulgare gli atti di Governo; ammettere i membri dell’Ordine; amministrare con l’assistenza del Consiglio Sovrano, i beni e vigilare sulle proprietà.

 

Elishuah Kadoshim

Gran Cappellano Spirituale – Maestro della Conoscenza

Il Cappellano vigila affinché l’attività spirituale degli addetti al servizio sacerdotale sia effettiva e proficua.
Il Gran Maestro conferisce il titolo di Maestro di conoscenza tra i Cavalieri e le Dame a persona di chiara fama, nota per la sua sapienza nelle scienze, nell’arte, nella letteratura e nella religione. Il Maestro di conoscenza è fonte di conoscenza per tutti i Cavalieri e per l’umanità intera, ed è membro di diritto del Supremo Consiglio.

 

Gino Petrucci Ad Interim

Grande Ispettore Generale

L’Ispettore Generale dell’Ordine, figura scelta dal Gran Maestro tra i membri dell’Ordine per l’alta professionalità, serietà e lealtà risponde del suo operato direttamente ed esclusivamente al Gran Maestro. Nessun altro membro o componente può interferire sul suo operato. Nel suo mandato dispone di ampi poteri e si avvale in caso di necessità del Capo della Sicurezza, interpellando la Consulta Giuridica.

Tutti i membri dell’Ordine sono tenuti all’obbedienza e al rispetto più assoluto nei suoi confronti. Qualsiasi rifiuto è considerato offesa grave e lesiva per il bene dell’Ordine. La di lui giurisdizione è valida sia su territorio nazionale sia in quelle nazioni ove è presente la rappresentanza dell’Ordine (Ambasciate o Priorati). Per le sue visite non è prevista alcuna comunicazione.

 

Gino Petrucci Ad Interim

Gran Cancelliere

Il Cancelliere affianca il Gran Maestro nel potere esecutivo. Suo è il compito di farsi portavoce dell’Ordine, della rappresentanza attiva e passiva dell’Ordine nei confronti di terzi, di tenere traccia delle attività programmate e dei verbali prodotti durante le riunioni.